News

« ARCHIVIO NEWS

27/02/2018 - Promocamp: Turismo itinerante e autonomie regioni e territori per il turismo diffuso e sostenibile

“Turismo itinerante e autonomie, regioni e territori per il turismo diffuso e sostenibile” il tema del convegno svoltosi a Fiere di Parma durante lo svolgimento della prima edizione di T&O – Turismo e Outdoor. Ad aprire i lavori, i saluti di Marcella Pedroni (nella foto sotto) segretario generale di Fiere di Parma da parte del presidente Gian Domenico Auricchio. 

L’incontro, organizzato da Promocamp Italia, è stata l’occasione per parlare di valorizzazione della territorialità e adeguamento qualitativo e quantitativo della rete ricettiva in tempi brevi nelle varie regioni d’Italia. 

 
Introdotti dal Presidente di Promocamp Italia Luigi Boschetti, (nella foto sopra) che ha messo sul tavolo le proposte formali dell’associazione, gli argomenti principali sono stati affrontati dai relatori intervenuti al convegno, moderati dal giornalista Massimo Lucidi. 
 
 
Presente tra gli altri, l’Assessore al Turismo dell’Emilia-Romagna Andrea Corsini, che si è subito impegnato affinché la sua Regione desse massima attenzione al turismo itinerante, considerato un turismo di non consumo in stretto rapporto con le destinazioni locali. 
 
 
Dalla sua invece, il rappresentante dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia Alberto Renzi, (nelle foto sopra) ha evidenziato come le piccole realtà, molto attente alla salvaguardia dei valori e tradizioni dei loro territori, siano pronte a creare reti di comunità ospitali con aree di sosta e servizi per accogliere il turismo itinerante.
 
 
La Presidente del Comitato per lo Sviluppo Sostenibile della Camera dei Deputati, Maria Edera Spadoni, (nella foto sopra) anche componente dell’Agenda 2030 dell’ONU, ha parlato di una nuova politica dei territori per un turismo sostenibile.
 
 
 
La necessità di creare le condizioni per raggiungere velocemente grandi numeri per il turismo itinerante, è stata sottolineata dal Vice Presidente della Commissione Bilancio della Lombardia, Marco Tizzoni, (nelle foto sopra) per una messa in valore della territorialità nella nuova autonomia, essendoci ampi margini di miglioramento, realizzando le strutture necessarie. 
 
 
Carolina Toia, (nelle foto sopra) componente della Commissione Ambiente e Territorio, richiamando la legge della Lombardia, ha incentrato il suo intervento sulle caratteristiche di sostenibilità e compatibilità delle aree di sosta con l’ambiente.
 
 
A chiudere i lavori, l’intervento  dell’Assessore all’Agricoltura e Agriturismo della Regione Lombardia Gianni Fava, (nella foto sopra) che ringraziando Promocamp Italia per “gli stimoli offerti al dibattito” sulle possibilità di sviluppo dei territori lombardi a partire dal mondo agricolo, che potrà certamente contare sul contributo del turismo itinerante, ha dichiarato che la trattativa col Governo nazionale è ad un passo dall’accordo e che quindi i lombardi si preparano ad avere maggiori competenze e risorse per intervenire su un territorio di oltre 10 milioni di abitanti, che lo si può considerare un vero e proprio Stato.