News

« ARCHIVIO NEWS

17/04/2019 - APC: ROCCA DE’ BALDI (CN), inaugurata nuova area di sosta

Alle porte della Riserva naturale Crava Morozzo è stata aperta la struttura ricettiva, il cui progetto si aggiudicò il Bando APC nel 2017

E' stata inaugurata sabato 13 aprile la nuova area di sosta “L’Airone” nel comune di Rocca de’ Baldi, in provincia di Cuneo, alle porte della Riserva naturale Crava Morozzo. Il taglio del nastro è avvenuto alle ore 15 alla presenza di Bruno Curti (sindaco di Rocca de’ Baldi), Gianni Brogini (Direttore Marketing APC – Associazione Produttori Caravan e Camper), Giandomenico Genta (Presidente Fondazione CRC-Cassa di Risparmio di Cuneo), Paolo Bongioanni (Direttore ATL-Azienda Turistica Locale del Cuneese) e numerosi sindaci del territorio locale. Realizzata anche grazie all’importante contributo di 20.000 euro messi a disposizione da APC in seguito all’aggiudicazione del Bando “I Comuni del Turismo in Libertà” 2017 per la categoria Nord Italia, la struttura ricettiva piemontese è stata fortemente voluta dall’amministrazione locale per aumentare ulteriormente l’offerta turistica di un territorio situato in una posizione assolutamente strategica, a metà strada tra Cuneo e la via che va verso le Langhe, vicina alla rete autostradale che collega Torino al mare e a pochi chilometri dalle piste sciistiche.
 
 
Proprio in questo senso esprime soddisfazione Bruno Curti, sindaco di Rocca de’ Baldi: «Ci troviamo in un'autentica oasi di relax, che vogliamo condividere con gli amanti del Turismo in Libertà. Abbiamo creduto molto in questo progetto e vogliamo continuare a sostenerlo e promuoverlo. Abbiamo già avviato contatti con ATL per creare percorsi turistici che si snodino sul territorio e stiamo progettando un percorso di mobilità sostenibile (elettrica) che venga sfruttata per visitare l’Oasi ma anche per percorrere gli interessantissimi itinerari campestri di cui sono ricchi i nostri Comuni».
 
 
Gianni Brogini, Direttore Marketing di APC, spiega le motivazioni che hanno portato alla scelta di Rocca de’ Baldi tra i tanti progetti giunti alla giuria dell’Associazione: «L’APC promuove ogni anno, da ben 18 anni, un Bando che premia 4 Comuni italiani intenzionati ad aprire una nuova area di sosta. Abbiamo preferito il progetto di Rocca de’ Baldi, nel 2017, perché è stato ritenuto il più soddisfacente per localizzazione e per procedura di valutazione costi e benefici. Inoltre la nostra commissione lo ha giudicato il più moderno e il più tecnicamente preciso e adatto per l’accoglienza dei Turisti in Libertà».
 
Determinante per l’apertura di questa area di sosta anche il contributo di 30.000 euro della Fondazione CRC. Il Presidente Giandomenico Genta commenta: «Un’iniziativa importante, il comune teneva molto ad attrezzare un’area efficiente che possa ospitare un numero rilevante di camper e di soggetti che saranno molto vicini all’oasi di Crava». 
 
Infine, Paolo Bongioanni, Direttore dell'ATL del Cuneese, impegnata nella promozione dell'area camper, ha asserito: «È un'opera a servizio di un'oasi vivibile 12 mesi all'anno, ottima per le esigenze degli amanti dell'outdoor».
 
Grazie a questa nuova struttura, sarà quindi possibile per i tanti Turisti in Libertà appassionati di queste zone visitare e conoscere ulteriormente l’Oasi di Crava Morozzo, individuata ora come Riserva naturale speciale dalla Regione Piemonte e inserita all'interno del Parco regionale Alta Valle Pesio. Assolutamente da vedere sono le attrazioni naturalistiche del Parco regionale del Marguareis, al confine con la Francia, dove è possibile osservare la tipica fauna alpina, o i murales di Crava, raffiguranti alcuni esemplari di uccelli ospiti dell’Oasi come l’airone cenerino, l’airone rosso e le cicogne. Merita una menzione anche la stessa Rocca de' Baldi, importante borgo dominato dal castello visitabile e inserito nel circuito dell’Abbonamento Musei Piemonte che, ricordiamo, sono convenzionati con la Gold Card APC.