Viaggi




Fossacesia

data pubblicazione: 11/11/2008
Segnala ad un amico
Vota questo video    

Share  
Questa settimana, per il nostro consueto appuntamento con gli itinerari dell’Italia in camper, ci spostiamo in Abruzzo per andare alla scoperta di una località molto bella, immersa tra gli ulivi e baciata dal mare, Fossacesia, terra di pescatori di dannunziana memoria, che lega il suo passato al nome di Venere. Alla dea dell’amore è infatti dedicata la fontana di fabbrica romana, monumento più antico della cittadina, dove sulle rovine dell’antico luogo di culto dedicato a Venere Conciliatrice, alcuni padri benedettini giunti da Montecassino,  scelsero di costruire un monastero dedicato a S. Giovanni, che nel Medioevo divenne il fulcro della vita religiosa e politica dell’area. Il promontorio affacciato sul mare, che accoglie oggi i visitatori in pellegrinaggio alla splendida Abbazia rimaneggiata in forme cistercensi, porta ancora il nome di Venere. Le absidi con decorazioni policrome di gusto islamico guardano lontano, oltre il chiostro fiorito e il monumentale Portale della Luna, al golfo sottostante che abbraccia baie e insenature di sabbia e sassi. Fossacesia, insignita da tre anni della Bandiera Blu d’Europa per le sue spiagge, ha fatto del turismo di qualità una delle leve più importanti dell’economia locale, insieme alle produzioni agricole tipiche, quali: l’olio, il vino, gli ortaggi e la frutta. Il riconoscimento prestigioso del marchio di qualità ambientale rilasciato dalla Fondazione per l’Educazione Ambientale (FEE) sostiene ulteriormente l’impegno di promozione del turismo sostenibile e valorizzazione delle risorse naturali ed artistiche messo in campo dalla Amministrazione Comunale in questi anni. Proseguendo sempre alla scoperta di Fossacesia, sono sicuramente da visitare: la Fontana delle cinque Cannelle, ancora funzionante; i palazzi nobiliari Contini (di scuola vanvitellina) e palazzo Mayer, la Chiesa del SS. Rosario, realizzata nel 1876 dalla Congrega del Rosario e della Santissima Annunziata; la chiesa parrocchiale, dedicata a S. Donato Martire, del 1290 distrutta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e successivamente ricostruita. Celebre la foto del Generale Montgomery, comandante dell’VIII Armata Alleata, tra le rovine della chiesa. Il secondo conflitto mondiale, particolarmente aspro in questa zona, fece molte vittime anche tra i civili inermi, tanto che il Comune di Fossacesia è stato insignito della onorificenza della Medaglia d’Argento al Merito Civile. Continuando, la nostra passeggiata tra gli ulivi fino al belvedere, si può godere di un panorama mozzafiato che spazia sull’Adriatico, da Ortona a Vasto, lungo il tratto di costa conosciuto per i caratteristici trabocchi: piattaforme sospese sulle onde del mare e attrezzate per la pesca con la rete, oggi riconosciute dalla Regione Abruzzo quali beni culturali primari. Il territorio comunale si divide tra la Marina, allungata su 5 km di costa fino alla foce del Fiume Sangro, e il capoluogo che si sviluppa  sulle colline, in epoca italica abitate dai Frentani. L’antico centro - nel Medioevo Fossam Cecam - era raccolto all’interno di una cinta muraria, di cui restano solo pochi ruderi, e apparteneva al feudo del monastero benedettino di San Giovanni in Venere. Nel corso dei secoli si è sviluppato ben oltre le antiche mura e nelle frazioni di Villa Scorciosa e Fossacesia Marina, proprio in questa frazione adagiata quasi in riva al mare, è stata allestita un’attrezzata area di sosta camper che permette di soggiornare in questa località così bella godendo dello splendido scenario marino e nello stesso tempo di usufruire di tutti i servizi messi a disposizione dei gestori dell’area che è di competenza comunale. L’area che permette la sosta a circa 30 camper è infatti, fornita di colonnine per gli allacciamenti elettrici sistemati nei vari posti assegnati, è provvista di servizi igienici e docce calde a gettoni che gli attuali gestori vendono presso il piccolo chalet adibito a bar-tavola calda. L’area sosta, che è aperta dal mese di aprile a metà ottobre, dispone di camper service utilizzabile però, tutto l’anno. Essendo situata strategicamente vicino al mare, chi soggiorna presso quest’area di sosta ha la possibilità di godersi una vacanza all’aria aperta e nello stesso tempo, organizzarsi una visita in centro dal quale dista poco, raggiungibile sia a piedi che in bici. Del resto l’ottima posizione geografica, la disponibilità di tutti i servizi essenziali e le giuste dimensioni sono certamente i punti di forza che attraggono nuovi residenti e alimentano il vivace incremento demografico. Attualmente Fossacesia conta 5.800 abitanti e in una recente classifica del grado di sviluppo dei Comuni abruzzesi pubblicata dal CRESA (Centro Regionale di Studi e Ricerche  Economico - Sociali) risulta tra le aree più dinamiche per composizione ed evoluzione della popolazione, vivacità del sistema produttivo, elevato tenore di vita e una dotazione di servizi oltre la media regionale. Per arrivare a Fossacesia, prendere l’Autostrada A14 uscita Val di Sangro, porto turistico Marina del Sole – loc. Grotte Fossacesia.  



Warning: mysqli_close(): Couldn't fetch mysqli in D:\inetpub\webs\campermagazinetv\campermagazine\dettaglio_video.php on line 334