Viaggi




Borghetto

data pubblicazione: 11/11/2008
Segnala ad un amico
Vota questo video    

Share  
Questa settimana, per il nostro consueto appuntamento dell’Italia in camper, andiamo a scoprire un antico borgo senza tempo denominato Borghetto. Qui tutto è rimasto uguale, il paesaggio è immobile, perenne con le sue fonti e sorgenti. La sua storia è quella di un punto di passaggio importante e di una zona di confine contesa da opposti eserciti. Il guado del Mincio era il più comodo e sicuro a sud del lago di Garda e Borghetto, toponimo di origine longobarda, significa appunto, insediamento fortificato, dove il fiume rappresentava una barriera naturale tra le terre del mantovano e del veronese. Per raggiungere questa splendida località, si consiglia di prendere l’autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Peschiera del Garda, oppure l’A22 Modena-Brennero: da nord uscita Affi, proseguire per Castelnuovo del Garda; da sud invece, uscita Nogarole Rocca e proseguire per Mozzecane-Quaderni. Borghetto è solo un pugno di case, un antico villaggio di mulini in completa simbiosi con il suo fiume, dove acque e sogni si confondono. Il Castello Scaligero dalla sommità della collina continua a dominare con le sue torri la valle del Mincio, a cui si raccordava il ponte Visconteo, una straordinaria diga fortificata e costruita nel 1393 per volere di Gian Galeazzo Visconti. Passeggiare a Borghetto di sera, significa godere di un particolare tramonto sul Mincio e quando la nebbia confonde i contorni delle case facendo affiorare solo i merli ghibellini, è come naufragare in un medioevo immaginario.



Warning: mysqli_close(): Couldn't fetch mysqli in D:\inetpub\webs\campermagazinetv\campermagazine\dettaglio_video.php on line 334